Un defibrillatore impiantabile (ICD) è un dispositivo di dimensioni leggermente maggiori rispetto ad un pacemaker (dimensioni medie: 5-7 cm di diametro per 1 cm di spessore circa e del peso di 80-100 grammi) che viene impiantato nei pazienti che presentano un alto rischio di insorgenza di aritmie ventricolari pericolose per la vita. Oltre a possedere le medesime funzioni di un pacemaker, esso è in grado di interrompere le aritmie ventricolari potenzialmente fatali mediante terapie di defibrillazione e stimolazione antitachicardica.