L’elettrocardiogramma è un esame facile e indolore che registra l’attività elettrica del cuore. L’esame visualizza la velocità e il ritmo (regolare o irregolare) del battito. Quest’esame è utile per diagnosticare la bradicardia e il blocco cardiaco, le due cause più frequenti di impianto del pacemaker. L’ECG standard registra il battito solo per pochi secondi e quindi è del tutto inutile per diagnosticare gli episodi di aritmia che non avvengono nel corso dell’esame.

Per diagnosticare le anomalie ricorrenti, invece, il medico può prescrivervi un elettrocardiogramma dinamico, basato su un monitor portatile. I due tipi più diffusi di monitor portatili per l’ECG sono l’Holter e l’event monitor.